Pagine

sabato 5 aprile 2014

Museo Civico di Storia Naturale (Milano) Part. III

































Museo Civico di Storia Naturale (Milano) Part. III

Omaggio al Museo Civico di Storia Naturale (Milano)
e staff.

Il museo nasce per volontà del naturalista e collezionista Giuseppe De Cristoforis (1803 - 1837), che lasciò in eredità le sue imponenti collezioni alla città di Milano con il vincolo di fondare un museo la cui direzione fosse affidata al suo amico Giorgio Jan (1791 - 1866). Costui a sua volta lasciò in eredità al museo le sue altrettanto cospicue collezioni naturalistiche.
Oggi il museo possiede 23 saloni d'esposizione (su circa 5.500 m²) articolati su due piani ed un sottotetto, e preserva quasi tre milioni di pezzi. Possiede inoltre la maggiore esposizione di diorami d'Italia (un centinaio circa).



Al piano rialzato, a una sala introduttiva che delinea la storia del museo, segue una zona illustrante le Scienze della terra con la sezione dedicata alla mineralogia, quelle sulla paleontologia e sull'origine ed evoluzione dei vegetali, degli invertebrati, e dei vertebrati, e si conclude con una sala sulla storia naturale dell'uomo. Altre due sale presentano gli invertebrati inferiori, i molluschi, gli artropodi e gli insetti attualmente viventi sulla terra.

Le sale del primo piano sono per la maggior parte dedicate alla zoologia e alla presentazione dei principali ambienti naturali (ecosistemi marini; foreste e ambienti umidi tropicali; foreste temperate, taiga e montagne; ambienti artici e antartici e mammiferi marini; savane, praterie e deserti) con grandi diorami. L'esposizione si conclude con tre sale che descrivono gli ambienti, i parchi e le riserve naturali italiane.

da Wikipedia Enciclopedia Libera: http://it.wikipedia.org/wiki/Museo_civico_di_storia_naturale_(Milano)


Foto scattate da Daniela Scarel